Skip to content

25 gennaio 2012

7

Sei sicuro di sapere ciò che vuoi? Steve Jobs ed Henry Ford possono aiutarti a capirlo.

Negli anni ’90, quando organizzavo e tenevo corsi di memorizzazione e lettura veloce, facevo delle conferenze gratuite nelle quali parlavo delle tecniche di memoria e poi presentavo e vendevo il seminario full immertion. La gente che veniva ad ascoltare le mie conferenze non sapeva minimamente di aver bisogno di migliorare le proprie performance mnemoniche, salvo pochi e sparuti casi.

Fintanto che non sperimentavano l’esperienza di riuscire a memorizzarre più velocemente e un maggior numero di informazioni con meno fatica e in meno tempo, la loro memoria non rappresentava un qualcosa da dover migliorare. Ma alla fine della presentazione, praticamente la totalità dei presenti, avrebbe desiderato frequentare il corso. Prima della presentazione, loro non sapevano di voler frequentare un corso di memoria, dopo lo sapevano.

Faccio un salto quantico e vado oltre oceano. Qualche anno fa, un genio chiamato Steve Jobs pensò di voler aggregare in un unico apparecchio elettronico, molteplici funzionalità: telefono, musica, foto, video, internet, email, agendaplanner, ecc… Non esisteva nulla di simile in commercio e probabilmente nessuna persona in quel momento (tranne lui) voleva un apparecchio simile, o forse sarebbe più giusto dire: “non lo voleva ancora“.

Dopo la presentazione ufficiale dell’iPhone però, milioni di persone si sono recate presso gli Apple Store per acquistarne uno. E’ diventato il prodotto più venduto di sempre. Le persone non lo sapevano; volevano altre cose, fino a quando Steve Jobs non gli ha detto che si poteva avere un apparecchio capace di eseguire tutte le funzioni possibili.

Faccio un altro salto quantico e vado indietro nel tempo… Henry Ford, fondatore dell’omonima casa automobilistica, produsse le sue auto in un momento in cui le persone usavano ancora i carretti trainati dai cavalli. Una volta dichiarò: “se avessi chiesto alla gente cosa volevano, mi avrebbero risposto “un cavallo più veloce”, mentre io volevo vendergli un’auto“.

Questo concetto si può guardare da due diverse angolazioni.

La prima è quella del visionario. Se riesci a guardare oltre e a far vedere alle persone ciò che non sono abituati a vedere, le saprai anche guidare. Le indagini di mercato sui bisogni dei consumatori valgono fino a mezzogiorno. A volte le cose vanno in maniera diversa.

La seconda è quella di chi pensa di sapere ciò che vuole. Ne sei così sicuro? Ciò che noi vogliamo il più delle volte è legato a ciò che conosciamo. Conoscere più cose, vivere esperienze diverse, allargare la propria mappa del mondo, ci può aiutare a conoscere meglio ciò che vogliamo.

Something to think about!

Visto che ti ho parlato dei corsi di memoria ti comunico che Ekis ha deciso di riproporre questo straordinario corso ai suoi clienti. Ti interessa partecipare alla conferenza gratuita in cui presentiamo le tecniche e il corso?

Vai qui!

  1. Josaya (4 comments)
    gen 27 2012

    Davvero illuminante questo articolo! Io voglio il meglio… ma individuare questo meglio non sarebbe poi così male, anche perchè sarebbe ciò che permetterbbe di condividerlo!

    Replica
    • Livio (371 comments)
      feb 10 2012

      Non è facile chiarire dentro di sè ciò che si vuole veramente… ma è troppo importante per non farlo!
      Una volta sentii una frase del tipo: “occhio ai pensieri che fai, perchè la tua mente potrebbe realizzarli…”
      Per non sbagliare è sempre meglio pensare bene e pensare in grande!

      Replica
  2. daniele (12 comments)
    gen 31 2012

    ciao Livio, la trovo un idea eccellente, le tecniche mnemoniche non solo sono super efficaci, ma sono anche estremamente divertenti, io stesso nell’usarle in relazione ai miei studi mi sorprendo spesso a ridere da solo ^_^
    lo consiglio vivamente a tutti !!
    e un pò mi fa incazzare sapere quanto tempo ho sperperato durante la scuola nel tentativo di ricordarmi ciò che “grossolanamente” i miei insegnanti pretendevano che apprendessi !!
    buon lavoro………e sopratutto buon divertimento……..

    Replica
    • Livio (371 comments)
      feb 10 2012

      Corso di memoria for ever… Tu pensa che a me ha letteralmente cambiato la vita, non scherzo.

      Sono andato per imparare tecniche di memoria (che sono fantastiche nonchè utilissime) e ho trovato molto di più.

      Replica
  3. Damappelm (1 comments)
    apr 26 2012

    Hi, I’m new on this forum and I want to say hello. I read a lot of time but today I want to say this is very good site.

    Replica
  4. EmomoBewten (1 comments)
    apr 28 2012

    I read this forum since 2 week and I want to register and say hi to everyone

    Replica

Trackbacks & Pingbacks

  1. Apple, Nike, Mental Coaching e… la CRISI!!! | Coaching Break

Posta un commento

(richiesto)
(richiesto)

Nota: HTML è ammesso. L'indirizzo e-mail non verrà mai pubblicato.

Iscriviti ai feed dei commenti

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.